Contenuto principale

 

N.B. Questo indirizzo verrà attivato nell'a.s. 2017/18 se autorizzato dal piano di dimensionamento regionale

con un numero di iscrizioni sufficiente a costituire una prima classe,

pertanto sarà obbligatorio esprimere una seconda preferenza all'atto dell'iscrizione on-line,

come da indicazioni ministeriali.

 

 

 

 

PER LE ISCRIZIONI ON LINE: http://www.iscrizioni.istruzione.it/

Per supporto alle Famiglie nelle operazioni telematiche, 

gli Uffici di Segreteria presso la sede allo SCALO (via De Florio) restano a disposizione MARTEDÌ E GIOVEDÌ DALLE 15:00 ALLE 18:00, 

mentre presso la sede al CENTRO STORICO sarà a disposizione la Sig.ra Caliò MARTEDÌ E GIOVEDÌ DALLE 9:30 ALLE 13:00.

 

Presto on line il modulo di richiesta per gli esami di ammissione.

N.B. l'iscrizione on line è OBBLIGATORIA; il modulo di richiesta per l'esame di ammissione è subordinato all'iscrizione stessa.

 


 

trombaGli studenti di Conservatori e istituti musicali hanno diritto a uno sconto fino a mille euro per acquistare uno strumento coerente con il loro percorso di studi.

(leggi l'articolo su Repubblica.it)

 

 

 


 

 LA FREQUENZA DI UN LICEO E IL SUPERAMENTO DELL'ESAME DI STATO PORTANO AL CONSEGUIMENTO DI UN DIPLOMA (Liceo Scientifico / Classico / Artistico) SPENDIBILE NEL MONDO DEL LAVORO, ATTRAVERSO LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE ACQUISITE, E DELLE UNIVERSITA' (NORMATIVA DI RIFERIMENTO: RIORDINO DEI LICEI)

Al fine di offrire la corretta informazione alle famiglie ed agli alunni si chiarisce che la frequenza ai Licei Scientifico con indirizzi Linguistico/Sportivo, Classico, Artistico, Musicale e Coreutico, con il superamento dell’Esame di Stato alla fine del 5° anno, consente agli alunni di conseguire, al pari degli Istituti Tecnici e Professionali, il diploma spendibile nel mondo del lavoro con apposita certificazione delle competenze acquisite. La riforma dei Licei, introdotta dalla Legge 133 - 8 agosto 2008, infatti, abolisce la vecchia “maturità” che obbligava alla iscrizione alle Università.
Gli alunni potranno scegliere, liberamente, di inserirsi nel mondo del lavoro o di continuare gli studi nelle Università, nella Alta Formazione Tecnica, nelle Accademie.


Il Liceo Musicale permette l’accesso ad ogni corso universitario, ma costituisce il naturale percorso per il proseguimento degli studi negli Istituti di Alta Formazione Musicale (ex Conservatori) allo scopo di creare figure di alto profilo professionale nell’ambito della pratica musicale. Permette e facilita l’inserimento in tutti gli ambiti tecnologici, artigianali, aziendali e commerciali legati alla musica indicati qui di seguito:

Area artistica
Cantante (ambito lirico, cameristico, corale), Compositore (di generi e stili diversi, arrangiatore); Direttore (d’orchestra, di banda, di coro); Direttore artistico; Maestro sostituto (tutte le variegate professioni tecnico-musicali dei teatri); Musicista di stili non accademici (jazz, pop, rock ecc.); Musicista per funzioni religiose (organista-direttore di coro-compositore); Regista teatrale; Strumentista (solista, camerista, orchestrale).

Area musicologica e di divulgazione della musica
Bibliotecario; Esperto nella conservazione e nel restauro dei beni musicali; Giornalista, critico musicale; Redattore musicale nei mass-media; Ricercatore; Insegnante nei Conservatori e nelle Università delle discipline teoriche, storiche e analitiche della musica.

Area tecnologica
Assistente di produzione musicale; Compositore di musica elettroacustica; Compositore di musica per multimedia, internet, cinema, televisione, sistemi interattivi; Esperto di inquinamento acustico; Esperto di musicologia computazionale; Esperto di restauro di documenti sonori; Fonico e regista del suono; Fonico teatrale; Ingegnere del suono (equivalente al Tonmeister tedesco); Interprete di repertori elettroacustici; Musicologo di repertori elettroacustici; Progettista sonoro (per musica, multimedia, internet, cinema, televisione, sistemi interattivi); Tecnico di archivi sonori; Tecnico di editoria elettronica musicale (copista informatico); Tecnico di gestione di laboratori musicali; Tecnico di post-produzione audio.

Area artigianale, aziendale e commerciale
Accordatore; Commerciante di articoli musicali; Costruttore di strumenti; Liutaio; Manager in campo musicale; Responsabile del marketing nell’editoria musicale, negli enti di produzione e nelle aziende di prodotti musicali.

 

Risultati di apprendimento del Liceo Musicale e Coreutico

Il percorso del liceo musicale e coreutico, articolato nelle rispettive sezioni, è indirizzato all’apprendimento tecnico-pratico della musica e della danza e allo studio del loro ruolo nella storia e nella cultura. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità e a maturare le competenze necessarie per acquisire, anche attraverso specifiche attività funzionali, la padronanza dei linguaggi musicali e coreutici sotto gli aspetti della composizione, interpretazione, esecuzione e rappresentazione, maturando la necessaria prospettiva culturale, storica, estetica, teorica e tecnica. Assicura altresì la continuità dei percorsi formativi per gli studenti provenienti dai corsi ad indirizzo musicale di cui all’articolo 11, comma 9, della legge 3 maggio 1999, n. 124, fatto salvo quanto previsto dal comma 2” (art. 7 comma 1).

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno:

per la sezione musicale

  • eseguire ed interpretare opere di epoche, generi e stili diversi, con autonomia nello studio e capacità di autovalutazione;
  • partecipare ad insiemi vocali e strumentali, con adeguata capacità di interazione con il gruppo;
  • utilizzare, a integrazione dello strumento principale e monodico ovvero polifonico, un secondo strumento, polifonico ovvero monodico;
  • conoscere i fondamenti della corretta emissione vocale
  • usare le principali tecnologie elettroacustiche e informatiche relative alla musica;
  • conoscere e utilizzare i principali codici della scrittura musicale;
  • conoscere lo sviluppo storico della musica d’arte nelle sue linee essenziali, nonché le principali categorie sistematiche applicate alla descrizione delle musiche di tradizione sia scritta sia orale;
  • individuare le tradizioni e i contesti relativi ad opere, generi, autori, artisti, movimenti, riferiti alla musica e alla danza, anche in relazione agli sviluppi storici, culturali e sociali;
  • cogliere i valori estetici in opere musicali di vario genere ed epoca;
  • conoscere e analizzare opere significative del repertorio musicale;
  • conoscere l’evoluzione morfologica e tecnologica degli strumenti musicali.

per la sezione coreutica

  • eseguire ed interpretare opere di epoche, generi e stili diversi, con autonomia nello studio e capacità di autovalutazione;
  • analizzare il movimento e le forme coreutiche nei loro principi costitutivi e padroneggiare la rispettiva terminologia;
  • utilizzare a integrazione della tecnica principale, classica ovvero contemporanea, una seconda tecnica, contemporanea ovvero classica;
  • saper interagire in modo costruttivo nell’ambito di esecuzioni collettive;
  • focalizzare gli elementi costitutivi di linguaggi e stili differenti e saperne approntare un’analisi strutturale;
  • conoscere il profilo storico della danza d’arte, anche nelle sue interazioni con la musica, e utilizzare categorie pertinenti nell’analisi delle differenti espressioni in campo coreutico;
  • individuare le tradizioni e i contesti relativi ad opere, generi, autori, artisti, movimenti, riferiti alla danza, anche in relazione agli sviluppi storici, culturali e sociali;
  • cogliere i valori estetici in opere coreutiche di vario genere ed epoca;
  • conoscere e analizzare opere significative del repertorio coreutico.

PIANO DEGLI STUDI  

  1° biennio 2°biennio  5°anno

Attività e insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti

 

1°anno 2°anno 3°anno 4°anno

Lingua e letteratura italiana

4 4 4 4 4

Lingua e cultura straniera

3 3 3 3 3

Storia e geografia

3 3      

Storia

    2 2 2

Filosofia

    2 2 2

Matematica*

3 3 2 2 2

Fisica

    2 2 2

Scienze naturali**

2 2      

Storia dell'arte

2 2 2 2 2

Religione cattolica o attività alternative

1 1 1 1 1

SEZIONE MUSICALE

         

Scienze motorie e sportive

2 2 2 2 2

Esecuzione e interpretazione ***

3 3 2 2 2

Teoria, analisi e composizione ***

3 3 3 3 3

Storia della musica

2 2 2 2 2

Laboratorio di musica di insieme ***

2 2 3 3

3

Tecnologie musicali *** 2 2 2 2

2

 

totale ore settimanali
32 32 32 32 32
SEZIONE COREUTICA          
Storia della danza     2 2 2
Storia della musica     1 1 1
Tecniche della danza 8 8 8 8 8
Laboratorio coreutico 4 4      
Laboratorio coreografico     3 3 3
Teoria e pratica musicale per la danza 2 2      
totale ore settimanali 32 32 32 32 32

 

* con Informatica al primo biennio

** Biologia, Chimica e Scienze della Terra

*** Insegnamenti disciplinati secondo quanto previsto dall'art. 13 comma 8

N.B. È previsto l’insegnamento, in lingua straniera, di una disciplina non linguistica (CLIL) compresa nell’area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti o nell’area degli insegnamenti attivabili dalle istituzioni scolastiche nei limiti del contingente di organico ad esse annualmente assegnato.